Nomi Femminili

Vittoria: significato del nome, curiosità e 5 pietre portafortuna

Vittoria un nome di persona, nonché il corrispettivo femminile di Vittorio. Suona molto bene e ha un significato piuttosto semplice da tradurre, colei che vince, come vittoriosa o vincente.

Il nome in questione ha origine latine e nel nostro Paese supera le 135 mila unità. Vediamo per il momento alcune informazioni che riguardano la religione, successivamente passiamo alla frequenza del nome e altre cose utili da sapere.

Vittoria nella religione

Nella religione il nome Vittoria viene celebrato a dicembre, per la precisione due giorni prima di Natale il 23. La santa annessa è S. Vittoria (martire a Roma). Tutte le altre celebrazioni sono per nomi maschili come Vittorio, Vittoriano e così via.

È comune il nome Vittoria?

Secondo alcuni il nome Vittoria non è così popolare, altri invece sostengono esattamente il contrario. Secondo le stime effettuate dagli esperti, il nome Vittoria in Italia mi viene da pensare che è proprio uno dei nomi più apprezzati ma non uno dei più usati. Infatti a suo seguito vi sono circa 135 – 150 mila unità. Possiamo comunque aggiungere che il nome “Vittorio” è decisamente più utilizzato e quindi più frequente. In quanto alle varianti di Vittoria qui sotto sono presenti quelle femminili italiane e straniere. Quindi per l’Italia è comunissimo Vitto, Vittoriana, Vittorina… mentre in altre lingue e facile sentire pronunciare il nome Vittoria così: Victoria (inglese), Victorine o Victoire (francese), Vittória (spagnolo), Viktoria (tedesco) etc.

Qualità della persona che si chiama Vittoria

Vittoria è una persona forte e capace di trovare sempre il giusto compromesso. Di bell’aspetto, si sa divertire e anche come trascinare gli altri con se. Intelligente e utile in varie occasioni, dato che sa aiutare in più contesti. Tutto merito appunto dell’intelligenza della sua grande astuzia. Legge molto e adora lo sport, ama viaggiare e conoscere nuove lungue e culture.

Curiosità sul nome Vittoria

Vittoria regina di Inghilterra, Vittoria Colonna (poetessa e nobildonna nata nel 1490), Victoria’s Secret (nome di una prestigiosa società presente un po’ in tutto il mondo che si occupa di vendita di abbigliamento femminile)… il nome Vittoria compare infatti innumerevoli volte. Da nomi di aziende famose fino a personaggi della storia.

Il colore che viene collegato al nome di oggi è il verde. Mentre l’animale portafortuna per Vittoria è la rana. Nel 2016 è stato uno dei 20 nomi più scelti nel Bel paese. Ma adesso passiamo alle pietre verdi che sono appunto riconducili alla persona che porta il nome di Vittoria.

5 pietre per la persona che si chiama Vittoria

Le pietre possono essere sfruttate in molte occasioni. Oltre al loro uso ornamentale, le gemme sono impiegate per la cura della mente e del corpo. Oltre che come elementi su cui molte persone ripongono le loro speranze. Ecco le gemme di colore verde che possono essere associate a Vittoria.

  • Malachite. Stimola l’energia nel provare nuove esperienze. In più la malachite è anche una gemma adatta per favorire la memoria. Chi ha sogni nel cassetto ma non ha sufficiente tempo da dedicargli, può meditare con la malachite e cercare così di trovare l’ispirazione o meglio un’alternativa che possa diventare la soluzione definitiva al problema.
  • Giada verde. Il colore verde è molto bello e alcune pietre risultano appunto irresistibili alla vista. Un po’ come avviene per la giada verde. Per il corpo è una gemma ottima in quanto allontana le fobie, combatte le paure e favorisce la circolazione oltre a fornire un effetto immunostimolante se utilizzata spesso.
  • Olivina. Una gemma antica la quale in passato era facilmente ritenuta un portafortuna e anche un talismano contro gli spiriti dalle cattive intenzioni. Oggi nella cristalloterapia si rivela un po’ come un tonico per l’organismo.
  • Opale verde. Chi cerca una pietra portafortuna e che allo stesso tempo possa combattere lo stress, allora può fare affidamento sull’opale verde. Non solo calma l’animo ma è anche adatta per disintossicare il corpo e ridurre i mali di testa da stress e nervosismo. Favorisce anche la comunicazione con gli altri.
  • Smeraldo. Bello, costoso, protagonista di molte storie e leggende… ovviamente è lo smeraldo! Non dimentichiamo inoltre che uno dei colori più belli in assoluto sul pianeta è proprio il “verde smeraldo”. Ma questa gemma come è utile all’uomo quando si parla di cristalloterapia? Possiamo dire che è un immunostimolante e afrodisiaco. Inoltre, rende più passionali e facilita il possessore nel suo cammino lavorativo.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 1,00 di 5 )
Loading...

Lascia un commento