Nomi Femminili

Alisia: significato del nome, curiosità e pietre portafortuna

Il nome che potete trovare oggi in questo articolo è adatto per le femminucce che devono ancora nascere, perciò se volete scegliere per la vostra bambina un nome diverso dai soliti comunissimi, potete iniziare a prendere in considerazione Alisia, delicato e gentile nonché variante di Alice.

La sua origine è germanica, mentre il significato non è certo, per alcuni è “di nobile aspetto” per altri “indipendente” o anche “creatura del mare“. Ecco cosa potete scoprire su Alisia, sotto troverete i rispettivi paragrafi dove parliamo di religione, frequenza, curiosità….

Alisia nella religione

Nella religione le informazioni che forniamo sempre sono attinenti agli onomastici, quindi ai santi che portano il nome o la sua variante. Per Alisia è “Santa Alice” l’onomastico che viene prese d’esempio. Le date sono il 9 gennaio e dal 11 al 15 giugno, rispettivamente Beata Alice Le Clerc e Sant’Alice.

È comune il nome Alisia?

Alisia non è frequente in Italia quanto altri nomi femminili. Tuttavia se prendiamo Alice si raggiunge le 30 mila unità e qualcosa. Alcune varianti le potete trovare qui di seguito. Aleide e Alix (quest’ultima in Germania e Francia). Alcuni hanno scelto Ali come variante altri Alixe. In Spagna è invece comune Alícia.

Dati ISTAT sulle nascite per Alisia

Grazie al semplicissimo grafico ISTAT potete capire sin da subito qual è la ricorrenza del nome Alisia in Italia. Come potete vedere sono due le linee, una blu e una rossa. Quella blu vi dice quante bambine hanno ricevuto il nome di Alisia in un certo anno. Quella rossa invece, qual è la posizione che ricopre nella classifica dei nomi più popolari, sempre in base all’anno.

Qualità del nome Alisia

Timida e alcune volte arrogamente, ma solamente quando si sente con le spalle al muro. In genere prima di fare brutta figura Alisia fugge via, quindi non è nella sua natura affrontare i problemi con il piede giusto. Questo però è un aspetto su cui può lavorare. Fortunata in amore, meno sul lavoro deve dare il meglio di se per potersi differenziare.

Curiosità sul nome Alisia

Nel prossimo paragrafo potete trovare le pietre con affinità alla persona che si chiama Alisia. Questo fattore viene deciso grazie al colore che nel caso di oggi è il giallo. Questo a sua volta è associato a diverse pietre dalla stessa colorazione, ricordiamo appunto la pirite e l’occhio di tigre. Impossibile non ricordare “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll. Come totem portafortuna la carpa è l’animale riscontrato per Alisia e Alice.

5 pietre portafortuna per Alisia

Le pietre portafortuna per la persone che si chiama Alisia le ho scelte in base al colore portafortuna che è il giallo. Potete perciò decidere qual è la pietra che volete regalare a una ragazza che si chiama Alisia o a una bambina che sta per nascere e che porta questo nome!

  • Ambra. L’ambra gialla è molto bella, si tratta di un oggetto costoso che impiega millenni per potersi formare. L’ambra è resina fossile, quindi non è affatto un minerale come in molti tra voi possono pensare. Viene suggerita in amore e per portare la pace in caso di liti. Promuove il dialogo allo stesso tempo aiuta a combattere i blocchi dell’aura. Perfetta contro lo stress. Sappiate che l’ambra che contiene un’insetto è molto costosa. Questo perché ne dimostra la prova della sua antichità.

  • Pirite. Adesso parliamo di pietre vere, quindi una delle prime che ci possono venire in mente è senza dubbio la pirite. Gialla color oro, vi offre tanti aspetti interessanti. Per la cristalloterapia infatti è adatta per aumentare la circolazione del sangue e per potenziare il sistema immunitario! Pare che possa anche esercitare un lieve effetto antidolorifico. In caso di mal di pancia e gas porta sollievo. La possiamo anche consigliare come pietra portafortuna per Alisia.

  • Occhio di tigre. Potete essere meno impulsivi e avere più la situazione sotto controllo in caso di ansia e stress. In meditazione l’occhio di tigre vi permette di lavorare sul primo chakra. È molto bella e il prezzo non è alto, può ingannare perché dall’aspetto sembra spesso preziosa.

  • Topazio imperiale. Se parliamo di topazio imperiale allora preparatevi a spendere molto (in caso di acquisto). Questa infatti è una pietra preziosa ed è molto utilizzata per la creazione di gioielli da donna di grande valore economico. Apprezzato come tonico, il topazio imperiale facilita anche l’appetito.

  • Quarzo rutilato. Se ammirate il quarzo rutilato per alcuni secondi, vi rimarrà sempre impresso nella vostra mente. È bello e dotato di molte sfumature è capace quindi di catturare subito la vostra attenzione. Oltre il suo aspetto, si dimostra indicato per diverse situazioni sempre attraverso la cristalloterapia. Per esempio: difficoltà a dormire, insonnia (dovuta da frequenti incubi), stress… per molti esperti è anche un’ottima pietra per lenire la mancanza di appetito (meglio nota come inappetenza).

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 1,00 di 5 )
Loading...

Lascia un commento