Nomi Maschili

Tommaso: significato del nome, curiosità e 10 pietre portafortuna

Tommaso è un nome maschile di persona di origine aramaica ed ebraica. Il significato che subito possiamo associare a Tommaso è “gemello“. Ecco alcune notizie su questo nome, analizziamo qualche informazione sulla religione e il significato che Tommaso può avere. In seguito parleremo della sua frequenza e delle sue qualità personali. Terminiamo con alcune curiosità sul nomee soprattutto, con le pietre portafortuna.

Tommaso nella religione

Nella religione Tommaso lo si trova il 7 marzo con San Tommaso d’Aquino. Anche il 21 dicembre ricompare con San Tommaso apostolo, stessa cosa per il 3 luglio. Le celebrazioni non sono ancora finite. Basta pensare alla Spagna, dove sono festeggiati i giorni dell’8 e il 22 settembre in onore di San Tommaso l’arcivescovo di Valencia.

E’ comune il nome Tommaso?

Il nome Tommaso in Italia supera le 80 mila unità, a questo numero sono comunque da contare anche le varianti. Parlando proprio di quest’ultime ricordiamo Tommasino, Tomasso, Tomaso, Masino etc. Mentre al femminile si trovano Tommasina e Masina. Nelle varianti straniere invece ecco alcuni nomi: Thomas, Tom, Tommie, Tomas etc. In Portogallo e in Spagna usa Tomas.

Dati ISTAT relativi al nome Tommaso

L’ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) può fornirvi un’infinità di informazioni sui nomi italiani più noti e allo stesso tempo utilizzati negli ultimi due decenni circa. La potete considerare una guida alla scelta dei nomi nel nostro Paese. Il grafico che troverete poco più avanti, vi permette di trovare tutto quello che interessa Tommaso. Noterete una linea blu, il cui scopo è quello di indicarvi l’ammontare di bambini a cui è stato attribuito il nome Tommaso durante il corso dell’anno. Mentre la linea rossa serve per mostrarvi (nel solito anno) in quale posizione si è collocato il nome qui presente.

Qualità del nome della persona che si chiama Tommaso

Tommaso, una persona dall’animo vivace e un’artista che ama impressionare gli altri. Potrebbe inoltre “vendere” a pacchi la sua immaginazione. Brillante e molto intelligente, Tommaso ama la lettura. Può essere un bravo amico nonché ascoltatore, ma solo se tiene a quella persona. Rimane sempre fedele e ottimo amante, dolce e altruista.

Curiosità sul nome Tommaso

Tommaso come animale guida ha il pitone. Questo nome è legato anche a personaggi importanti, ricordiamo l’inventore della lampadina Thomas Alva Edison una figura illustre per la storia. Volevamo anche ricordare lo scrittore Tommaso Moro. Nel mondo del cinema impossibile non ricordare il grandissimo attore Tom Hanks (anche regista e sceneggiatore).

Pietre portafortuna per Tommaso

Le pietre portafortuna per Tommaso sono quelle blu. Vediamone alcune.

  1. Acquamarina: una delle pietre azzurre più famose. Vanta diverse proprietà tra cui, quella di aiutare una persona a mantenere la calma. È inoltre adatta per la salute di denti e delle gengive. Nei soggetti che hanno paura di parlare in pubblico la gemma qui presente è molto indicata. Anche per coloro che rimangono paralizzati dalla timidezza, l’acquamarina può (attraverso la cristalloterapia) rivelarsi un buon rimedio.
  2. Apatite blu: questa bella pietra blu aiuta a superare l’apatia. Vi rende più aperti verso gli altri, insegnandovi a riconoscere le occasioni della vita! Nella meditazione è piuttosto utile, basta pensare che è anche comunemente utilizzata per lavorare sui blocchi energetici.
  3. Azzurrite: una pietra che promuove lo sviluppo psichico. Molto utile in meditazione, insegna a concentrarci di più. Rende anche il periodo di convalescenza più rapido. Secondo gli esperti offre un effetto tonico al corpo, ma solo se utilizzata frequentemente. L’azzurrite è utile contro la paura di rimanere da soli e per lavorare sullo stress.
  4. Calcedonio blu: aiuta a mantenere gli obiettivi ben chiari davanti agli occhi. Aiuta a tenere a bada la rabbia. Usato dagli studenti per poter rendere meglio negli studi. Infatti trova uso per aumentare la memoria e le capacità di attenzione. Rende più passionali e più comprensivi, anziché perdere le staffe su ogni minima cosa.
  5. Calcite blu: ideale per la meditazione, favorisce i viaggi astrali. Una gemma molto bella ma allo stesso tempo utile anche per l’aspetto estetico, si perché riduce alcuni inestetismi della pelle e combatte i disturbi psicosomatici. Apre gli orizzonti, mettendo a disposizione tante strade che prima non erano visibili.
  6. Crisocolla: riduce il nervosismo, insegna ad adattarsi. Protegge la persona dalle radiazioni, quindi può trovare molte locazioni, per esempio sopra la TV o accanto al PC e così via. Pare che la crisocolla sia adatta per avere coscienza durante i sogni, una pietra dunque da inserire nel proprio repertorio di minerali.
  7. Crisopale: è l’opale azzurra delle Ande. Aiuta a recuperare il proprio lato bambino. Utile contro gli stati febbrili. Aumenta anche la capacità di credere in se stessi e nelle proprie abilità. Può aumentare la fortuna.
  8. Dumortierite: ideale per chi ha bisogno di alleviare panico e ansia! Consigliata per chi soffre di disturbi compulsivi e ossessivi. Trova sempre più uso, prima non era noto come tante altre pietre. Aiuta anche a superare i momenti difficili, dunque può rivelarsi una pietra ottima per molte persone.
  9. Lapislazzuli: migliora le capacità espressive. Ideale in caso di gola infiammata! Va detto che il lapislazzuli è una pietra che non ha bisogno di presentazioni in quanto famosa e di grande fascino. Difficilmente le persone non ne rimangono incantate da un gioiello in lapislazzuli. Ma elencando altri usi, ricordiamo che in cristalloterapia è un buon antistress, più un rimedio per migliorare il sonno (tenuta vicino) e un portafortuna.
  10. Larimar: questa bella pietra è famosa per le sue doti guaritrici. Ideale per chi pratica anche riflessologia plantare. Aumenta la voglia di sperimentare nuove cose, nuovi piatti… rende la persona più posata e riflessiva. Inoltre, aumenta la comunicazione.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 4,00 di 5 )
Loading...

Lascia un commento