Nomi Femminili

Valentina: significato del nome, curiosità e 6 pietre portafortuna

Valentina è un nome femminile di origine latina. Alcuni sostengono che sia la variante (al femminile) di Valentino. Mentre altri sono più propensi a credere che sia il diminutivo femminile di Valente. Una parola dai più significati come vigorosa, forte, ma anche sana e valorosa!

Valentina nella religione

Nella religione cristiana tra gli onomastici sono presenti Santa Valentina (vergine e martire) celebrata il 25 luglio e San Valentino (martire anche quest’ultimo), il 14 febbraio. È disponibile anche San Valente il 29 luglio.

E’ comune il nome Valentina?

Valentina in Italia conta oltre 25.000 unità. E’ battuta dalla versione maschile (Valentino) che supera le 35.000. Entrambe sono le più numerose, mentre le altre varianti non sono così comuni qui in Italia Eccone alcune d’esempio:

  • Valento
  • Valente
  • Valenzio
  • Valenzano
  • Valentiniano
  • Vale (diminutivo popolare alcune volte scelto come nome)

Varianti femminili

  • Valenzia
  • Valenta
  • Valeria e Vale (sempre diminutivi)

Per quanto riguarda le varianti straniere ricordiamo: Valentín in spagnolo, Valentine (inglese, francese e tedesco), Valiaka (variante russa di Valentina) e Valia (variante slava di Valentino).

Valentina secondo i grafici Istat: quanto viene usato?

Valentina come hai potuto vedere dal paragrafo qui sopra non rientra tra i nomi più utilizzati ma è comunque molto apprezzato. Il grafico qui sotto, realizzato grazie ai dati che l’Istat ha raccolto nel corso degli anni, ti mostra qual è stato il suo andamento a livello di popolarità.

Puoi vedere che, come tutti i nomi, ci sono anni che è stato usato di più e anni che invece è stato usato di meno. Sicuramente non è un fattore decisivo questo per scegliere o meno un nome ma, se sei indecisa tra Valentina e qualsiasi altro nome femminile, sapere quanto sono stati utilizzati può fare la differenza.

Il grafico qui sotto è dedicato solo al nome Valentina. Vi spiego velocemente come potete leggerlo. Ci sono due linee, una rossa e una blu. La linea rossa vi dice qual è il livello di popolarità che ha raggiunto Valentina anno dopo anno, quale posizione ricopriva nella classifica dei nomi scelti in Italia. La linea blu invece vi dice quante bambine in un anno sono stati chiamati Valentina.

Qualità del nome Valentina

Le qualità personali del nome Valentina sono svariate. Al maschile è una persona capace, intelligente, energica, ricca di amore e passione da donare al prossimo e in quello che fa. Mentre al femminile delicata, dall’animo gentile, dolcissima, solare, altruista, intelligente e capace.

Curiosità sul nome Valentina

Riguardo le curiosità sul nome Valentina è possibile scoprire molte cose. Per esempio che il suo totem portafortuna è la colomba. Mentre che il giglio è la pianta associata. Il verde risulta il colore portafortuna e quindi correlato a Valentina. Altre informazioni riguardanti le curiosità ci spingono verso la storia e naturalmente il mondo della tv. Ricordiamo Cesare Borgia, chiamato “Il Valentino”, oppure la prima astronauta donna Valentina Tereskova. Impossibile scordare altri due grandi personaggi nei loro rispettivi campi, Valentino Rossi (noto motociclista) e Valentino (stilista di fama mondiale).

Pietre portafortuna per Valentina

Le pietre portafortuna di Valentina sono quelle verdi.

  • Opale verde: allontana paure e inutili sensi di colpa. E’ utile per superare un periodo della vita particolarmente stressante che vi sta togliendo ogni energia fisica e mentale.
  • Giada verde: una pietra rara e bellissima, davvero uno stupendo regalo per le ragazze che portano il nome Valentina. E’ l’ideale anche da regalare per le bambine appena nata. Indossadola la giada verde, aiuta a comprendere meglio le emozioni e di conseguenza a gestirle.
  • Riolite: vi aiuta a trovare una maggior sicurezza in voi stessi, a non sminuirvi. Allo stesso  tempo però vi aiuta a prendere consapevolezza dei vostri lati nascosti, così da trasformarli in punti di forza.
  • Moldavite: aiuta a far emergere le memorie del passato. Usatela se volete scoprire ogni lato della vostra identità.
  • Olivina: l’olivina blocca il chiacchiericcio mentale, quello che v’impedisce di ottenere una visione chiara delle cose.
  • Smeraldo: tornate in voi con lo smeraldo, prendete consapevolezza di chi siete imparando a interessarvi meno di ciò che pensano gli altri di voi.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 5,00 di 5 )
Loading...

Lascia un commento