Nomi Maschili

Domenico: significato del nome, curiosità e 7 pietre portafortuna

Domenico è un nome maschile di persona di origine Latina. Il significato di Domenico è “devoto al Signore” o “del Signore”. Il numero di persone in Italia con questo nome sfiora le 500 mila unità. Oggi vediamo Domenico cosa rappresenta nella religione, quali sono le sue qualità e ovviamente, le pietre portafortuna! 

Domenico nella religione

Domenico viene celebrato nella religione cristiana in data 24 maggio, il santo è S. Domenico di Guzman. Mentre per Domenica il 6 luglio, in onore di Santa Domenica vergine e martire in Nicomedia.

E’ comune il nome Domenico?

Domenico è un nome apprezzato in Italia. Troviamo anche Domenica, anche se inferiore come numero di unità. Vi sono anche i doppi nomi come per esempio Giandomenico, quest’ultimo pochissime migliaia. Come varianti italiane maschili ricordiamo:

  • Domenichino
  • Menicuccio
  • Mimmo
  • Mimì….

Per quanto riguarda Domenica, si trovano sempre Mimì, Menicuccia, Ménica etc. Mancano adesso le varianti straniere maschili che adesso andiamo a mostrare nel corso di questo paragrafo. In francese è apprezzato Dominic oppure Dominique. In inglese Dominick, mentre in spagnolo Domíngo.

Qualità della persona che si chiama Domenico

Domenico è uno sportivo, infatti tiene molto alla propria salute. Inoltre quando arriva l’estate è già pronto per la prova costume! Intelligente e pieno di amore, si rivela un appassionato dell’arte e della musica. A tratti sognatore, ma pur sempre una persona con i piedi per terra. Il futuro lo pianifica sempre e spera di trovare persone che lo apprezzano per quello che è. Possiamo dire che è una brava persona, inoltre è anche molto altruista.

Curiosità sul nome Domenico

Domenico come animale portafortuna ha la cinciallegra. Mentre per il colore dominante che gli è stato associato troviamo il verde. Ricordiamo che questo nome viene festeggiato in onore di San Domenico Savio, in data 9 marzo. Nel 2002 fu nel nostro Paese uno dei 40 nomi più apprezzati.

Come pittori ricordiamo Domenico Veneziano e Domenico Zampieri. Vogliamo aggiungere il filosofo Gian Domenico Romagnosi, nato l’11 dicembre del 1761. Naturalmente a oggi abbiamo altre persone famose con questo nome, come per esempio il noto stilista Domenico Dolce. Così come il cantautore Domenico Modugno.

7 pietre portafortuna per Domenico

  • Smeraldo. Tra le pietre più belle e costose al mondo possiamo trovare gli smeraldi. Sono gemme che non hanno bisogno di presentazioni! In molti la conoscono anche come pietra dell’amore. È impiegata inoltre per migliorare la meditazione. Ma non è tutto, svela le cattive intenzioni delle persone. Ossia scopre gli opportunisti.
  • Vivianite. La Vivianite verde è utile per infondere forza d’animo oltre che tanta serenità. Utilissima per le emozioni, apre gli occhi verso nuove prospettive. Inoltre aiuta ad apprezzare meglio la vita che ci circonda.
  • Riolite. La riolite è utile come pietra rivelatoria del proprio io interiore. Apprezzata anche come alleata per potenziare il sistema immunitario. Si tratta comunque di una roccia vulcanica molto bella.
  • Avventurina. L’avventurina apre il cuore e i sentimenti, inoltre stimola la bontà d’animo. È adatta per chi è carente nella creatività. Stimola infatti le idee di chi è all’opera.
  • Opale verde. L’opale verde è impiegata per favorire il sonno e combattere così l’insonnia. Si tratta di una pietra rara e quindi costosa. A livello mentale è d’aiuto per molti, specie per coloro che sono particolarmente stressati.
  • Fluorite. Un’altra bella pietra che l’uomo ha imparato ad utilizzare a proprio vantaggio. Libera la mente, rende più lucidi e favorisce i legami con persone credute ormai perdute in termini di amicizia.
  • Giada verde. Nel settore della cristalloterapia la giada verde non ha bisogno di presentazioni. Offre numerosi benefici, tra cui rendere la persona molto più positiva, ne calma lo stress e non solo.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 voti, media: 5,00 di 5 )
Loading...

Lascia un commento