Nomi Femminili

Elisa: significato del nome, curiosità e 5 pietre portafortuna

Vediamo cosa c’è da sapere su Elisa, un nome ebraico il cui significato è traducibile come “Dio è pienezza“. Elisa è anche una variante di Elisabetta, scopriamone i significati nella religione e quale pietre affini a Elisa. Inoltre vi mostriamo anche le qualità personali del nome, la frequenza e alcune curiosità sul nome di oggi.

Elisa nella religione

Nella religione cristiana Elisa ha più ricorrenze, ovvero potete trovare ben tre date (nei periodi di febbraio, luglio e novembre) in suo onore. Parliamo infatti di S.Elisa (Reclusa) in data 11 febbraio. A seguire S.Elisabetta del Portogallo (Regina), questa festeggiata in data 4 luglio. Infine ricordiamo per il 17 novembre, S.Elisabetta d’Ungheria.

È comune il nome Elisa

Oltre 125 mila persone portano il nome Elisa e questo solo nel nostro Paese. Nella Svizzera Italiana per esempio Elisa piace tantissimo, infatti fu nella lista dei 20 nomi più apprezzati, questo nel 2015. Solo un anno dopo (in Italia però) Elisa apparteneva alla lista dei 30 nomi più frequenti. Dovete sapere che Elisa e Lisa sono entrambi varianti (oltre che diminuizioni) di Elisabetta. Curioso sapere che Elisa è più popolare del nome originale, vale a dire Elisabetta. Ecco alcune varianti del nome di oggi. Elisetta, Lisi, Lisina, Lisetta etc. Per quanto riguarda le varianti straniere ecco cosa potete trovare, magari proprio qui è presente il nome che state cercando. In Spagna viene utilizzato Elísa, questo vale anche per il Portogallo. Mentre in Francia c’è più selezione come Alice e Lise, ma anche Alison oppure Élise. In Germania va molto Lisa e Liese, anche Elsa. Mentre in inglese Lizzie, Liz, Elsy etc.

Dati ISTAT relativi al nome Elisa

Potete accedere in questo paragrafo ai dati ISTAT relativi al nome di Elisa. L’istituto nazionale di statistica raccoglie da oltre vent’anni le informazioni e questo ha fatto si che potessero nascere grafici specifici sui nomi. E’ molto semplice da leggere.

La linea rossa indica qual è il gradimento in un determinato anno di questo nome, cioè come si posiziona nella classifica dei nomi più popolari. La linea blu invece quante bambine sono state chiamate Elisa in un determinato anno.

Qualità della persona che porta il nome Elisa

Elisa è una persona che possiede tanta forza di volontà, ha inoltre molti talenti ed è amante della musica oltr che dell’arte. In genere è molto gelosa ma si comporta così solamente quando è veramente innamorata. Nel lavoro è comunque una persona tutta di un pezzo e per niente inflessibile.

Curiosità sul nome Elisa

L’oleandro è una pianta molto bella ma allo stesso tempo velenosa, ed è proprio questa specie botanica a essere la pianta affine per il nome Elisa. Il colore dominante è invece il giallo, questo ci porterà più avanti a vadere le pietre correlate. In passato (a quanto sostengono gli esperti) Elisa era noto come Elissa. Del regno animale (come totem portafortuna) troviamo un mammifero piccolo, veloce e molto carino, stiamo parlando dell’adorabile donnola! Come detto precedentemente Elisa è una variante di Elisabetta, quest’ultima ricordiamo che è anche il nome della regina del Regno Unito di Gran Bretagna. Elisa Isoardi (ex modella e conduttrice televisiva), Elisa Di Francisca (schermitrice italiana), Elisa Anzaldo (giornalista) etc.

5 pietre portafortuna per Elisa

Come promesso ecco alcune pietre affini alla persona che prende il nome di Elisa. Qui potete trovare diversi benefici correlati alla celebre Ambra, alla pirite e non solo.

  • Ambra. L’ambra è molto popolare, trova appunto uso per la creazione di collane e non solo. Vi ricordo che questa non è che una resina fossile ed è anche soggetta a imitazioni. Si perché l’ambra vera costa tanto e non è facile da reperire. Gli esemplari più apprezzati hanno gli insetti all’interno come mosche e zanzare. In cristalloterapia l’ambra è d’aiuto per beneficiare su mente e spirito in particolare combatte le malattie che possono colpire il karma. Tuttavia se avete qualche fobia questa resina fossilizzata è un buon rimedio.

  • Pirite. Nonostante ha il colore dell’oro, ha poco a che fare con questo nobile e costoso elemento chimico. Però sicuramente un occhio inesperto può restare confuso all’inizio. La pirite è molto economica e di ottima reperibilità, per cui non è affatto una pietra costosa. Sul corpo agisce come alleata per il sistema immunitario, in più è una sorta di tonico per i muscoli. Allontana lo stress ed è anche una sorta di portafortuna. Vi renderà anche la mente più libera e molto più creativa.

  • Topazio imperiale. Se avete con voi un topazio imperiale, potete anche prenderlo dalla vetrina e lucidarlo. Perché? Semplicemente perché vi occorre nel settore della cristalloterapia. I suoi usi sono molti, per esempio è utile per combattere la spossatezza, ma anche in caso di inappetenza è adatto. Potete essere più creativi e allo stesso tempo più solari, si perché elimina una grandissima parte delle vostre paure e dello stress.

  • Occhio di tigre. Ha un’azione antidolorifica, ed è noto come alleato contro l’ansia. Dona anche sollievo in presenza delle malattie da raffreddamento. L’occhio di tigre libera la mente dallo stress. Inoltre, aumenta la concentrazione, proprio per questo trova grande uso in meditazione. Pare possa avere anche un lieve effetto afrodisiaco.

  • Quarzo rutilato. Anche questa pietra (proprio come l’occhio di tigre) è adatta per stimolare la concetrazione. Vi rende più forti, se dovete affrontare un cambiamento la fatica che di solito provate sarà piuttosto ridotta. Suggerito anche per lenire la tosse e per la sua azione immunostimolante.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento