Nomi Femminili

Eva: significato del nome, curiosità e 5 pietre portafortuna

Eva è un nome femminile di persona dal suono molto dolce. Le sue origini sono ebraiche, mentre il suo significato tradotto è “colei che da la vita”. In merito al nome Eva c’è molto da dire, per esempio quale significato ha nella religione, quanto è comune in Italia e quali sono le sue qualità personali? Ma non è tutto, infatti non resta che proseguire con questo articolo per scoprire per esempio quali sono le pietre portafortuna. In tal modo è possibile conoscere quante più informazioni possibili sulla persona che si chiama Eva.

Eva nella religione

Nella religione Eva fu la donna di Adamo, entrambi i primi sulla terra (rispettivamente uomo e donna). Per quanto riguarda gli onomastici, Eva viene celebrata il 2 febbraio per la precisione in onore di Sant’Eva di Cartagine.

E’ comune il nome Eva?

Nel nostro Paese ci sono oltre 45 mila persone che portano questo nome. Dunque non è così frequente, anche se sembra in rimonta visto che nel 2016 è stato uno dei 60 nomi più apprezzati in Italia. Una variante comune di Eva è Evi! Per gli altri Paesi invece possiamo trovare Ewy in inglese, Yevka in russo, Evchen in tedesco etc.

Dati Istat sulle nascite

L’ISTAT ogni anno aggiorna i dati che ha a disposizione relativamente ai nomi che i genitori scelgono per i propri bambini. Dal 1999 a oggi esistono grafici aggiornati su base annuale con lo scopo di mostrare l’andamento del nome. Oggi possiamo dire di avere un buon parametro di giudizio considerando che i grafici sono relativi a un arco di tempo piuttosto lungo. Vediamo perciò come è cresciuto Eva a livello di popolarità in quasi due decenni di tempo.

Se passate con il mouse sulle linee blu e rosse vi accorgete che ci sono informazioni un po’ più specifiche. E’ infatti un grafico interattivo che vi dice con precisione sia il numero dei bambini nati a cui è stato dato questo nome (linea blu), sia quale posizione ricopre tra i nomi più scelti (linea rossa).

Qualità della persona che si chiama Eva

Eva è gentile e altruista ma anche uno spirito libero! Difficilmente la si puà domare, resta più facile seguirla e assecondarla che l’esatto contrario. Ha molti sogni, ma il tempo gioca a suo sfavore dato che ha sempre mille impegni da portare avanti.

Curiosità sul nome Eva

Eva è stata la prima donna sulla terra, questo secondo la religione cristiana in cui tutto cominciò appunto con Adamo ed Eva. Ma non c’è solo la religione a ricordarci Eva. Questo nome infatti rimarrà sempre nella storia dell’uomo, basta pensare a Eva Braun (moglie di Adolf Hitler).

Lasciando la storia alle spalle, ricordiamo che il nome Eva venne utilizzato anche per dare nome alla compagna di Diabolik (celebre fumetto), ovvero Eva Kant. Mentre per quanto riguarda il colore dominante di Eva l’azzurro è quello che gli appartiene. Infine per il totem portafortuna la colomba.

5 pietre portafortuna per la persona che si chiama Eva

Ecco delle pietre che si possono ricollegare alla persona che si chiama Eva. Il colore determina la connessione con la persona e le gemme. Queste riportate qui sotto sono apprezzate tantissimo in cristalloterapia.

  • Larimar. I suoi benefici interessano per lo più il trattamento delle infezioni. È anche utile per infiammazioni in quanto le placa nel tempo. Ottima per meditare, la Larimar è una pietra bella e dal prezzo moderato. Arriva direttamente dalle isole dei Caraibi. Viene suggerita per comunicare meglio con le persone che ci stanno a cuore.
  • Acquamarina. Di notevole aspetto l’acquamarina è una gemma ottima per coloro che cercano la fiducia in se stessi. Rende più tranquillità al suo portatore, inoltre è ottima per meditare in totale armonia. Riduce stress e ansia, inoltre è utile per avere le idee più chiare.
  • Lapislazzuli. Un nome particolare per una pietra che lo è altrettanto. Questo perché è molto bella, utile in cristalloterapia e rara. Infatti ha un alto valore economico. A questa gemma sono collegate numerose leggende. Fin dai tempi antichi infatti l’uomo depredava e uccideva per uno scrigno contenente lapislazzuli, smeraldi, rubini e altre pietre preziose. Ma oggi per cosa è nota? Oltre all’aspetto estetico, il lapislazzuli può combattere le infiammazioni e lo stress. Inoltre rende la mente più libera e l’occhio più incline a guardare verso nuovi confini.
  • Agata blu. Agata blu, preziosa e bellissima. Infatti per uso ornamentale è un ottimo gioiello! Sul piano mentale favorisce il dialogo e permette di vedere oltre i normali confini, quelli che solitamente ci offuscano la vista. Ottima per combattere lo stress, inoltre è anche un portafortuna.
  • Topazio blu. In meditazione migliora la connessione con il divino. È costosa, ma ottima da indossare anche come scaccia negatività. Attenzione alle imitazioni del topazio blu! Mette molti sentimenti allo scoperto, in più è un portafortuna.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento