Nomi Femminili

Anita: significato del nome, curiosità e 5 pietre portafortuna

Un nome che in Italia col passare del tempo potrebbe prendere sempre più piede è Anita. Si tratta di una variante spagnola di Anna e il suo significato tradotto sembra essere benedetta oppure misericordiosa. Cosa c’è da sapere su Anita? Curiosità che riguardano il nome, qualità personali e non solo. Tutte informazioni che potete trovare qui nell’articolo di oggi. Cominciamo dunque con Anita, vediamo quali sono le pietre portafortuna collegate a fine articolo invece.

Anita nella religione

Anita nella religione viene celebrata sotto il nome di Anna. Quindi potete trovare due onomastici in particolare, S.Anna (nonna di Gesù) per il 26 luglio e S.Anna (profetessa biblica) per il 1 settembre. Successivamente passiamo alla frequenza del nome di oggi.

È comune il nome Anita?

Il nome Anita non è comune quanto Anna, quest’ultimo infatti conta oltre 1 milione di persone. C’è da dire che da qualche anno a questa parte pare sia aumentato tra le scelte dei neo-genitori italiani. Per quanto riguarda le varianti, queste sono le più disparate. Pensate che potete trovare da Anny a Annj o Annina, Annarella…. Anche i doppi nomi sono utilizzati, eccone alcuni da ricordare: Annabella, Annamaria, Annarosa etc. Al momento in Italia sembrano esservi oltre 55 mila persone che portano questo nome.

Dati ISTAT sulle nascite

L’ISTAT, cioè l’istituto nazionale di statistica, mette a nostra disposizione interessanti grafici aggiornati che ci permettono di visionare i dati relativi a quelli che sono i nomi più usati. Grafici che si basano sulle statistiche a partire dal 1999 anche se delle volte non vengono aggiornati in modo proprio puntuale. Ma questo in realtà non ha così importanza perché ciò che conta è poter vedere l’andamento generale di un nome.

Oggi vediamo come il nome Anita è cresciuto nel tempo. Il grafico è davvero semplice da leggere anche perché è interattivo. Passate il mouse sopra la linea blu per scoprire quanti bambini nati in un determinato anno portano il nome di Anita. Passate sulla linea rossa per vedere quale posizione ha nell’elenco dei nomi più scelti.

Qualità della persona che si chiama Anita

Anita è una persona fantastica, stacanovista e leale crede sempre nelle proprie capacità! Anche del prossimo si fida molto e forse anche un po’ troppo in alcune circostanze. Una madre esemplare, una moglie incredibile, un’amica difficile da trovare viste le sue innumerevoli qualità. Insomma, tante persone possono somigliarle ma di certo in poche hanno la passione che impiega Anita nel fare qualcosa.

Curiosità sul nome Anita

A prova di quanto è stato detto precedentemente sulla popolarità del nome qui presente, Anita nel nostro Paese è stato uno dei 45 nomi più utilizzati sul territorio italiano nel 2016. Il colore dominante è il giallo. Mentre per il totem portafortuna l’animale associato è la lince. Tra le persone degne di nota impossibile non citare Anita Garibaldi, moglie di Giuseppe Garibaldi.

5 pietre portafortuna per Anita

Le 5 pietre di oggi sono molto utilizzate dalle persone di tutto il mondo e le ho scelte in base al colore portafortuna di Anita che è il giallo. Oltre all’aspetto estetico che molte gemme possono offrirvi, sapete che trovano uso da tempi piuttosto remoti? Ecco le vostre 5 alleate per corpo, mente e spirito.

  • Occhio di tigre. Nel settore della cristalloterapia l’occhio di tigre è una gemma utile per diversi stati emotivi. Influenza positivamente il vostro pensiero aiutandovi così a tenere un po’ più a bada gli attacchi di panico e l’ansia. Anche in presenza di stress è una pietra adatta che potete utilizzare. Sul piano fisico è comune per lenire il dolore. I cristalloterapeuti sostengono che sia adatta anche per il primo chakra, in quanto elemento utile per stimolare la kundalini nel suo risveglio.
  • Pirite. La pirite è composta da ferro e disolfuro, una pietra bella e tanto simile all’oro. Peccato che quest’ultima è molto comune, al contrario dell’oro che è di alto valore economico. La pirite lavora sul sistema immunitario ed è anche un portafortuna secondo la corrente di pensiero della cristalloterapia.
  • Ambra. Servono milleni perché l’ambra si possa formare ed essere quindi ricavata dall’uomo. Si tratta di resina fossile ed considerata impropriamente un minerale! Una gemma per la famiglia, quindi vi sarà utile per dat migliorare i legami all’interno del vostro nucleo famigliare. Offre sostegno per combattere le malattie che colpiscono il karma, per cui portatela sempre con voi se la possedete. Ricordate che l’ambra è costosa (allo stato puro), si rivela bellissima da indossare ed è sfruttata molto come elemento per creare gioielli.
  • Topazio imperiale. Vi permette di compiere passi importanti, ovvero traguardi personali che non avreste mai pensato di ottenere, a livello spirituale è infatti comune da impiegare. In caso di stress e agitazione può darvi un aiuto, il topazio imperiale è noto anche come gemma anti-inappetenza. Facilita anche l’autoconsapevolezza, quindi se ne siete in possesso potreste utilizzarla di tanto in tanto.
  • Quarzo citrino. Trasmette una buona energia, il quarzo citrino è un ottimo alleato in cristalloterapia e perfetto per uso ornamentale. Potete tenerlo con voi per meditare e anche per attirare un po’ di fortuna. Credenze molto antiche la suggerivano alle donne con problemi di fertilità. Aumenta anche il coraggio e la capacità di credere in voi. È dunque una gemma perfetta in più occasioni.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento